Kenya, donna italiana uccisa in una villa durante una rapina, grave il marito

Riproduci tutto Visita
fonte immagine: Africanphotos

Sono stati aggrediti nella loro villa di Mombasa, in Kenya, ieri mattina. La rapina è finita in tragedia per una donna, Maria Laura Satta, 71 anni, mentre il marito, Luigi Scassellati, 72 anni, si trova ora ricoverato in ospedale.

Dalla ricostruzione fornita dal sito ‘Africa ExPress’ la coppia di anziani, due imprenditori di Cremona, proprietari della ‘Seted SRL’ (azienda di macchine per ufficio), erano soliti trascorrere questo periodo dell’anno in Kenya, nella loro villa di Mombasa. La coppia stava trascorrendo una normale domenica mattina quando, ad un certo punto, dopo che il loro giardiniere Lewis si è allontanato per andare a una funzione religiosa, il marito è andato a chiudere il cancello della villa dall’interno. Qui è stato assalito dai rapinatori che lo hanno colpito ripetutamente con il panga e i bastoni e poi trascinato all’interno dell’abitazione.

L’uomo 72 enne si è accasciato sul pavimento quasi in fin di vita. Diverso epilogo per la donna per la quale non ci sono state speranze: il cuore dell’imprenditrice ha smesso di battere a causa della violenta aggressione. I rapinatori subito dopo sono fuggiti dalla villa portando con loro la refurtiva.

A scoprire l’aggressione, un amico della coppia, Fabio, anche lui italiano, che avrebbe dovuto pranzare con loro. Durante la mattinata l’amico ha provato a contattarli per confermare il pranzo. Non avendo ricevuto risposte si è recato presso la villa, intorno a mezzogiorno. Da qui la tragica scoperta.

Nicoletta Dammone Sessa

(24 luglio 2017)

X

Pin It on Pinterest

X